I cinque elementi fondamentali per la vostra colonna sonora.

E lamusica? Potrete organizzare anche unmatrimonioricco di sfarzi, ma se trascurate lacolonna sonoradellevento, state certi, difficilmente riuscirete a realizzareil matrimonio che state sognando. E, purtroppo, molto spesso, le coppie che si accingono a sposarsi, sommerse da mille preoccupazioni, lasciano come ultimo dettaglio residuale proprio questo aspetto che invece fondamentale. Daltra parte, una buona musica da matrimonio favorisce con le sue sonorit quella magica atmosfera che rendeun evento unico, completandoil giusto mix di sensi fra udito, gusto e vista. Ecco quindii 5 punti essenzialida considerare per la scelta dellaccompagnamento sonoro nel vostro matrimonio.
  1. Scegliere quanti e quali musicisti ingaggiare Le opzioni sono infinite: dal classico piano-bar singolo, al duo con voce femminile; dalla formazione di musica da camera ai sempre pi gettonati violino-bar o sax-bar. Limportante affidarsi a professionisti che sappiano creare la giusta atmosfera che gli sposi desiderano per accompagnare il loro evento.
  2. Scegliere il genere musicale Strettamente connessa alla scelta precedente, molto importante stabilire che tipo di accompagnamento musicale deve esserci nel proprio banchetto: c chi predilige la classicaposteggia napoletanao lamusica leggera, chi i ritmijazzo quellisudamericani, fino alle sonoritclassiche. Qualsiasi genere preferiate, cercate di sceglierne uno che si concilia (mediamente) con le presumibili preferenze della platea di invitati: altrimenti, specie i parenti, vi massacreranno per non aver potuto ascoltare la musica che si aspettavano
  3. Scegliere alcuni brani principali C in ogni coppia una colonna sonora storica che accompagna i momenti importanti della propria relazione amorosa. E dunque assicuratevi che, nellelenco dei brani di repertorio dei professionisti che avete scelto, vi siano anche i brani che rappresentano la vostra musica must, quanto meno per accompagnarvi in sottofondo al momento giusto peril vostro primo bacio pubblico da marito e moglie.
  4. La playlist in filodiffusione Se optate invece per la filodiffusione ( una delle possibilit che ad esempio offriamoAl Chiar di Luna) diventa ancora pi importante assicurarsi che si diffondano nelletere le sonorit preferite. Al giorno doggi non nemmeno poi cos difficile realizzarla con mezzi propri, senza per questo reinventarsi necessariamente come Deejay: basta in effettiun buon masterizzatore(o anche solo unapen-drivesufficientemente capiente) ed un po di smanettamento nella rete per recuperare le tracce musicali di tutti i brani che vogliamo.
  5. Occhio ai diritti dautore un aspetto che viene spesso dimenticato ma che potrebbe, se trascurato, farvi avere qualche brutta sorpresa Lassolvimento deglioneri Siae(la societ che gestisce i diritti degli autori e degli editori) un obbligo di legge e levasione (anche solo per dimenticanza) provoca multe salatissime Conviene quindi pensarci per tempo e ricordarsi di chiarire con i gestori a chi competa il versamento dei diritti previsti.
Insomma, questi sono i punti di partenza fondamentali. Ci sarebbe poi da sbizzarrirsi con i suggerimenti per quel che riguarda le scelte musicali nello specifico, scandendo le varie fasi dellevento. Ma di questo ne parleremo in unaltra occasione