acquamorta

Servizio Concierge Gratuito per Campi Flegrei, Ischia, Procida e Campania

“I luoghi hanno un anima. Il nostro compito è di scoprirla.”

James Hillman, L’anima dei luoghi

La nostra vision ha una forte relazione con il territorio: vogliamo contribuire alla creazione di un prodotto turistico attraente ed unico che renda Monte di Procida e i Campi Flegrei tra le mete più trendy dei prossimi anni. Per questa ragione, uno dei servizi fondamentali che offriamo gratuitamente ai nostri clienti è il servizio di concierge. 

Nel nostro team, ogni giorno ci formiamo per informare e affascinare i nostri ospiti con storie e notizie sul territorio.

Tutti i giorni dalle 8.30 alle 20 o anche in altri giorni ed orari su richiesta, è possibile fissare un appuntamento con il concierge per chiedere informazioni specifiche oppure creare un vero e proprio itinerario per la propria vacanza.

QUI TROVI TUTTE LA PRESENTAZIONE DEL NOSTRO TERRITORIO

Partiamo da come raggiungerci se non sei in auto!

Come raggiungere Monte di Procida dalla Stazione Centrale 

– Metro Napoli Centrale/ P.zza Garibaldi – Montesanto / frequenza: ogni 14 – 20 minuti/ durata: 8 minuti/ costo: 1,30 € 

– Cumana (treno metropolitano) Montesanto – Torregaveta / frequenza: ogni 20 minuti / durata: 45 minuti/ costo: circa 3,00 € 

– Navetta Torregaveta – Al Chiar di Luna/ frequenza: ogni 20 minuti circa/ durata: 5 minuti/ costo: 1.20 €/ la fermata più vicina è a 500 metri a piedi dalla struttura 

Arrivati a Torregaveta c’è anche la possibilità di prenotare un taxi che vi porterà alla nostra struttura, il costo è di 15,00 €.

Il costo può subire variazioni in caso non ci siano taxi disponibili in zona. Consigliamo di prenotare il taxi almeno 48 ore prima se si tratta di arrivo e partenza.

ALTERNATIVA AI MEZZI PUBBLICI: TAXI STAZIONE CENTRALE – AL CHIAR DI LUNA | 60 € max 4 persone a tratta 

INOLTRE C’E’ UN BUS CHE FA NAPOLI – MONTE DI PROCIDA 

SCARICA QUI GLI ORARI DELLA CUMANA

QUI PUOI SCARICARE GLI ORARI DELLA NAVETTA 

 Tutti gli orari vanno ricontrollati sui siti delle compagnie.

**** 

Come raggiungere Monte di Procida da Capodichino

– ALIBUS. Aeroporto di Capodichino /Stazione Napoli Centrale Piazza Garibaldi/frequenza ogni 10-15 min. /durata 15 minuti/costo euro 5,00. Ticket a bordo dal conducente, oppure all’esterno del terminal arrivi dove ci sono le emettitrici automatiche. 

– Metro Napoli Centrale/ P.zza Garibaldi – Montesanto / frequenza: ogni 14 – 20 minuti/ durata: 8 minuti/ costo: 1,30 € 

– Cumana (treno metropolitano) Montesanto – Torregaveta / frequenza: ogni 20 minuti / durata: 45 minuti/ costo: circa 3,00 € 

– Navetta Torregaveta – Al Chiar di Luna/ frequenza: ogni 20 minuti circa/ durata: 5 minuti/ costo: 1.20 €/ la fermata più vicina è a 500 metri a piedi dalla struttura 

Arrivati a Torregaveta c’è anche la possibilità di prenotare un taxi che vi porterà alla nostra struttura, il costo è di 15,00 €.
Il costo può subire variazioni in caso non ci siano taxi disponibili in zona. Consigliamo di prenotare il taxi almeno 48 ore prima se si tratta di arrivo e partenza.

ALTERNATIVA AI MEZZI PUBBLICI: Aeroporto Capodichino- AL CHIAR DI LUNA | 60 € max 4 persone a tratta 

 Tutti gli orari vanno ricontrollati sui siti delle compagnie.

INOLTRE C’E’ UN BUS CHE FA NAPOLI – MONTE DI PROCIDA 

SCARICA QUI GLI ORARI DELLA CUMANA

QUI PUOI SCARICARE GLI ORARI DELLA NAVETTA 

 Tutti gli orari vanno ricontrollati sui siti delle compagnie.

Lidi e spiagge vicine 

Miliscola 

1 – Acqua Beach 3357009466 (preno via whatsapp) | https://www.facebook.com/aqua.beach.7/  

2 – Saturday 081 523 4303 | http://www.lidosaturday.it/spiaggia/  

3 – Turistico 081 5235228 | https://www.lidoturistico.com/  

4-Lido Virgilio 081 5232722 | lidovirgiliosas@gmail.com 

5-Lido Enea 3663095048 | http://www.lidoenea.it/ 

6-Lido blu Wave Capomiseno | http://www.bluwavecapomiseno.it/ 

7-Lido Beach Brothers 0815233183 |  

8-Lido Punta Pennadio 081 2183478 |http://www.puntapennadiolido.it/   

 

Lungomare Spiaggia Romana

1 – Nabilah – 3396931169 | https://www.nabilahluxurybeachwedding.com/it/
2 – Lido Acherusia – 3389616986 | https://www.facebook.com/LidoAcherusia/
3 – Labelon – 081 8543589 | http://www.labelon.it/
4 – Papel Beach – 3711585785 | https://www.papelbeach.it/

Escursioni e collegamenti per Procida

QUI TROVI TUTTE LE INFO PER LA TUA ESCURSIONE A PROCIDA 

Snorkeling

Se le piace lo snorkeling, le ricordo che è possibile fare quest’esperienza nel parco archeologico sommerso di Baia dove potrà vedere anche i resti delle antiche ville romane: uno spettacolo unico al mondo! Il costo è di 25 euro. Non esiti a contattarci per prenotare quest’esperienza! 

Terme di Nerone


Inoltre potrà prenotare con noi anche l’ingresso alle Stufe Terme di Nerone. Il costo è di 30 euro al giorno e include l’uso delle piscine e della sauna. 


Campi Flegrei Active Tour

Lo shuttle di Campi Flegrei Active Tour è un servizio di collegamento hop-on – hop-off, disponibile per poter visitare le tante attrazioni dei Campi Flegrei. Ha un costo di 15 € e può essere acquistato in hotel alla reception.

Scarica qui la mappa dei Campi Flegrei con il percorso del tour: https://bit.ly/3N0RMTL

Partenza/Arrivo – Il tour parte e arriva al parcheggio del Mini Hotel situato in via San Gennaro Agnano, 66 Pozzuoli (NA). Non è necessario raggiungere il punto di partenza, il tour può essere iniziato da uno qualsiasi dei punti di sosta elencati sotto.

Sosta  1   – Solfatara

Vulcano Solfatara

Una delle anime di Pozzuoli, il vulcano in questione è molto famoso a causa delle sue attività, come le emissioni di gas o i fanghi bollenti. La vegetazione non cresce nei pressi del fondo del vulcano e ciò colpì molto i romani che chiamavano il sito “la Piazza del dio Vulcano” (Forum Vulcani) associando il luogo a Vulcano, dio dei fabbri e del fuoco. Il famoso S. Gennaro e altri santi furono martirizzati nel vulcano nell’anno 304. Il Parco del Cratere è attualmente chiuso al pubblico, ma salendo lungo la via che costeggia l’ingresso (via Coste d’Agnano) si giunge ad un punto della strada da cui è possibile osservare dall’alto il meraviglioso e suggestivo cratere della Solfatara.

Santuario di S. Gennaro

Chiesa che ricorda il martirio di S. Gennaro e di altre sei Santi (fra cui S. Procolo patrono di Pozzuoli) avvenuto durante l’anno 304 all’interno del vulcano solfatara. La chiesa conserva varie opere d’arte come un busto di marmo raffigurante S. Gennaro di età medievale e la Pietra di San Gennaro, una decorazione marmorea del VI secolo d.C. sulla quale, secondo la tradizione fu decapitato il Santo, infatti è credenza popolare che la Pietra emetta sangue in occasione delle festività di san Gennaro.
Visita al Santuario di S. Gennaro: il Santuario è una chiesa regolarmente aperta per le funzioni religiose, pertanto è opportuno non visitarla durante le celebrazioni. Solitamente nei giorni festivi è aperta anche al mattino, nei giorni feriali è aperta dalle 17,00 per le celebrazioni delle 18,00.

Sosta 2 – Anfiteatro

Anfiteatro Flavio:

Il terzo anfiteatro romano più grande d’ltalia, terminato dagli imperatori della dinastia flavia capace di ospitare 40.000 spettatori. Passeggiando per le arcate e i maestosi sotterranei sembrerà quasi di sentire le urla dei gladiatori e delle bestie feroci.

Come visitare l’ Anfiteatro Flavio: è aperto tutti i giorni, tranne il martedi,  dalle 9,00 alle 18,00 (ultimo ingresso), è possibile visitarlo con il biglietto unico del circuito flegreo valido per 3 giorni e per 4 siti del Parco Archeologico dei Campi Flegrei al costo di € 10.00  oppure con biglietto di accesso al singolo sito al costo di  € 5,00. Verificare costi e orari sul sito del Parco Archeologico www.pafleg.it

Da questo punto di sosta è possibile raggiungere, con una piacevole passeggiata, il centro storico di Pozzuoli e diversi punti di interesse che saranno raggiungibili anche dai punti di sosta 12 e 13

Fermata Pozzuoli della Linea Metropolitana 2 da questo punto di sosta è facilmente raggiungibile la stazione Pozzuoli della Linea Metropolitana 2 che collega la città flegrea a Napoli.

Villa Avellino: Nel meraviglioso parco della città sono presenti giochi per bambini, qualora si abbia esigenza di far rilassare i più piccini, e grandi aree verdi dove poter eventualmente passare del tempo libero o gustare un pasto street food.

Percorso Archeologico del Rione Terra: a pochi passi è possibile raggiungere il Rione Terra e visitare l’antica Rocca

Passeggiata a Pozzuoli: Questo punto di sosta è situato sul “versante alto” della città di Pozzuoli, ma in soli 10 min di cammino è possibile raggiungere il Porto, il centro storico e la Ferrovia Cumana.

Stazione “Pozzuoli” della Ferrovia Cumana d linea metropolitana che collega i Campi Flegrei con Napoli le direzioni sono verso  Napoli e  verso Torregaveta.
Gli orari sono disponbili sul sito dell’EAV a questo link

Sosta 3 – Belvedere Lago D’Averno

Belvedere lago d’Averno  da questo punto di sosta si possono ammirare il lago d’Averno, parte del Golfo e il Castello Aragonese un punto di vista unico dall’alto.

Sosta 4 – Cuma

Parco Archeologico di Cuma

Uno dei siti archeologici più antichi della zona. Cuma fu la più antica colonia e città dei Greci fondata nelI’0ccidente durante l’Vlll secolo a.C. e la popolazione ellenica vi portò l’uso dell’alfabeto e il culto del dio Apollo officiato dalla Sibilla, una sacerdotessa ritenuta capace di prevedere il futuro (oraculum). Cuma vivrà fino al Medioevo e nella parte alta dell’antica città (acropoli) è possibile visitare i resti di tre templi, delle fortificazioni e la misteriosa cavità scavata nella roccia vulcanica (tufo) nota come “Antro della Sibilla”.

Il Parco è aperto tutti i giorni, tranne il martedi,  dalle 9,00 alle 18,00 (ultimo ingresso), è possibile visitarlo con il biglietto unico del circuito flegreo valido per 3 giorni e per 4 siti del Parco Archeologico dei Campi Flegrei al costo di € 10.00  oppure con biglietto di accesso al singolo sito al costo di  € 5,00. Verificare costi e orari sul sito del Parco Archeologico www.pafleg.it

Sosta 5 – Casina Vanvitelliana

Casina Vanvitelliana del Fusaro

Residenza dei Re di Napoli costruita nel 1772 dall’architetto Carlo Vanvitelli, la Casina sorge su un isolotto naturale all’interno del lago Fusaro dove il re Ferdinando IV amava divertirsi cacciando gli uccelli acquatici. La Casina è una location molto gettonata per concerti ed eventi. Attualmente la casina è in ristrutturazione ed è visitabile solo esternamente, mentre è completamente visitabile il parco borbonico.

Punto di interesse ferrovia Cumana: nella zona Fusaro , in cui ci si trova, è vicina Stazione  della Linea Cumana che porta in direzione Torregaveta ( zona balneare e utile per raggiungere Monte di Procida)o direzione Pozzuoli/Napoli.

Sosta 6 – Belvedere Monte di Procida

Belvedere Monte di Procida

Monte di Procida, la Terrazza dei Campi Flegrei, vanta una grande tradizione marinara ed ancora oggi è città di pescatori. Il centro sorge su una scogliera a picco sul mare e quasi tutta la costa si trova di fronte al Canale di Procida, lo stretto braccio di mare che divide l’isola di Procida dal litorale montese. Tutto a Monte di Procida profuma di mare, ogni tradizione si riconnette ad esso (in particolare durante la “Sagra del Mare Flegreo”) nonostante la frazione Cappella, sita in pianura, sia molto legata alla coltivazione della vite. Nel centro va visitata la Chiesa della Madonna Assunta, mentre sulla costa merita una passeggiata alla Marina di Acquamorta, il waterfront e approdo che funge anche da piazza pubblica della socialità montese. A dir poco incantevole è il belvedere Stupor Mundi da cui si può osservare buona parte dei Campi Flegrei.

Marina di Acquamorta

L’approdo di Monte di Procida permette di collegarsi, via mare, con l’isola di Procida ma è anche un luogo ideale per una passeggiata sui pontili o lungo la spiaggetta, inoltre i bar del posto sono ideali per un aperitivo o per assaggiare la “Iingua” dolce farcito di crema al limone tipico di Procida e di Monte di Procida

Food: lungo la Via Panoramica sono presenti molti locali , alcuni dei quali rinomati per la preparazione della “cheesestecca”, uno dei piatti tipici della zona.

Da questa Punto di interesse è possibile raggiungere la navetta che conduce da Monte di Procida ad Acqua Morta, luogo gradevole per una passeggiata e punto d’imbarco per Procida.

Sosta 7 Miseno

Miseno

Sede della classis Misenensis, Miseno rappresenta oggi una delle spiagge più belle della costa flegrea, ricca di lidi attrezzati e bar. Numerosi sono anche i resti archeologici a testimonianza del glorioso passato come le “Peschiere di Lucullo”, la “Grotta Dragonara”, il Sacello degli Augustali e il Teatro romano di Miseno.

  • Peschiere di Lucullo

Lungo la parete della montagna che affaccia sulla spiaggia di Miseno, adiacenti la grotta della Dragonara, sono presenti delle cavità scavate nel tufo che prendono il nome di Peschiere di Lucullo; una serie di ambienti ricavati nella roccia, dalle caratteristiche più o meno omogenee, che in passato facevano parte di un’antica villa patrizia, appartenuta presumibilmente a Lucio Licinio Lucullo, un politico dell’età repubblicana che fu console nel 74 a.C. Tali cavità sono in parte sulla terraferma e in parte a mare, ma tutte fanno parte di un unico complesso destinato a funzioni idrauliche e all’allevamento ittico.

  • Grotta Dragonara

Si tratta di una cisterna romana costruita in età imperiale, scavata nella parete di tufo del promontorio che guarda verso Procida. La struttura è di base quadrangolare, divisa in cinque navate da tre file di dodici piloni anche questi in tufo, con fodera muraria in opus reticulatum e rivestimento in cocciopesto; spicca l’intonaco bianco che connota lo spazio come una macchia di luce chiara. La struttura presenta una copertura voltata a botte.

  • Sacello degli Augustali

Scoperto in seguito a lavori di edificazione privata datati 1967, Il celebre complesso di Miseno è un edificio realizzato in epoca giulio-claudia dedicato al culto dell’imperatore Augusto e sede del locale collegio degli Augustali. Oggi parzialmente sommerso dalle acque di una falda acquifera, il Sacello, è ripartito in tre ambienti principali che erano parzialmente scavati nel tufo. Il principale è quello centrale, sopraelevato rispetto agli altri. La cella è rettangolare, mentre la parete di fondo ospita un’abside scavata nel tufo. L’altare era situato all’esterno e vi si accedeva per mezzo di un’ampia gradinata marmorea. Sono state rinvenute molte inscrizioni e alcune importanti statue marmoree che ritraggono famosi imperatori romani, come Vespasiano e il figlio Tito senza dimenticare l’importante statua equestre in bronzo di Domiziano Nerva, tutte testimonianze oggi conservate presso il Castello di Baia e Museo archeologico dei Campi Flegrei.

Tutti questi siti archeologici, erroneamente definiti minori, compongono un tour di circa 2 ore a piedi denominato “Alla scoperta dell’antica Misenum”. Per poterlo effettuare con una guida abilitata che aiuterà a immaginare i fasti di questo glorioso passato, occorre un numero minimo di persone; pertanto, è indispensabile la prenotazione. Per prenotare si può rivolgere al call center di Campi Flegrei Active  081 090 01 80

Miseno non è solo archeologia e spiagge ma anche trekking paesaggistico con il percorso che porta al Santuario degli uccelli:

  • Trekking al “Santuario degli uccelli” Monte Miseno:

Il Monte Miseno, promontorio da cui svetta il faro di Capo Miseno, si apre su due litorali, uno sabbioso che guarda Ischia e Procida, l’altro tufaceo che guarda nel Golfo di Pozzuoli e sul Vesuvio.

Un panoramicissimo percorso trekking, fatto di colori e profumi tipici della macchia mediterranea, che si perdono in un panorama mozzafiato.

È possibile prenotare un’escursione guidata con 24h di anticipo contattando il nostro call center allo 081 090 01 80

Sosta 8 – Bacoli/Piscina Mirabilis

Bacoli

Città di marinai e contadini, anche questa città conserva monumenti romani e spiagge molto belle. del porto della vicina Miseno i romani installarono la flotta militare, mentre a Baia gli lmperatori stessi trascorrevano le vacanze nella grande residenza imperiale ricca di impianti termali attivati dalle sorgenti calde naturali. Caratteristico il Centro Antico

con la chiesa di S. Anna affacciato sul Lago di Miseno, numerosi ristoranti offrono la possibilità di gustare la cucina tipica a base di piatti di mare.

Piscina Mirabilis

Nel cuore della cittadina si trova una delle più grande cisterne romane mai costruite, la Piscina Mirabilis garantiva l’ approvvigionamento idrico alla flotta di Miseno ed era il terminale dell’acquedotto romano del Serino, il quale correva per circa 100 chilometri dalle montagne deIl’ lrpinia fino alla costa flegrea. Come visitare  la  Piscina Mirabilis:  Prenotazione obbligatoria!

Dalla Villa Comunale di Bacoli, dirigiti verso Via Miseno, 19 (Ristorante Il Garum), sali le scale di Via Campi Elisi fino alla biglietteria della Piscina Mirabile, sita al piano terra del Palazzo del Pio Monte della Misericordia in via Campi Elisi, 1.

Orari di apertura e modalità d’ingresso:

Visita guidata: Venerdì, Sabato e Domenica ore: 10:00 – 12:00 – 15:00 – 16:00
Durata: 45 minuti circa. Biglietto intero €7,00-Ridotto*€5,00, gratuito**

Visita non guidata: Venerdì, Sabato e Domenica ingresso alle: 11:00 – 11:30 – 13:00 – 15:30 – 17:00. Durata: 30 min circa. Biglietto intero €4,00, ridotto* €2,00, gratuito**.

Per verificare diritto a riduzioni e gratuità consulta il sito www.piscinamirabilisbacoli.it

Marina Grande: collocato a pochi minuti dal centro di Bacoli,  il suggestivo porticciolo di Marina grande offre la possibilità di godere di: una piccola spiaggia libera,  ristoranti sul mare, Spass (via Agrippina 14, Bacoli, Campania): scuola di stand up paddle (SUP), dove  è possibile prenotare lezioni di SUP, o partire per un’escursione lungo la costa ( consulta il nostro sito)

Sosta 9 – Museo Archeologico dei Campi Flegrei

Museo Archeologico dei Campi Flegrei- Castello di Baia

La grande fortificazione del XVI secolo (6 ettari) ospita il magnifico Museo Archeologico dei Campi Flegrei dove si possono

ammirare i più bei reperti rinvenuti a Cuma, Bacoli, Pozzuoli e Liternum. Statue e altre opere d’arte racconteranno la grandezza del passato flegreo. Dal Castello, sito su uno sperone di rocria, è possibile godere di alcuni dei più bei panorami del Golfo di Pozzuoli.

Visita al Museo archeologico dei Campi Flegrei: Aperto tutti i giorni, tranne il lunedi,  dalle 9,00 alle 13,00 (ultimo ingresso). è possibile visitarlo con il biglietto unico del circuito flegreo valido per 3 giorni e per 4 siti del Parco Archeologico dei Campi Flegrei al costo di € 10.00  oppure con biglietto di accesso al singolo sito al costo di  € 5,00. Verificare costi e orari sul sito del Parco Archeologico www.pafleg.it

Visita al Parco di Villa Ferretti: dal Museo Archeologico, con una passeggiata di circa 10 min a piedi è possibile raggiungere il Parco di Villa Ferretti, attrezzato con ombrelloni per una gradevole pausa. Aperto dalle 9,30 alle 18,00

Spiaggia del Castello di Baia: a Circa 20 min di cammino dal Castello aragonese di Baia , si trova il punto d’imbarco per la splendida spiaggia privata del Castello. Con un piccolo battello si raggiunge la spiaggia, con lido privato e servizi. Non è presente spiaggia libera.

Fermata SEPSA Linea 1 Monte di Procida-Napoli

Sosta 10 – Porto di Baia

Porto di Baia

Un piccolo porticciolo molto suggestivo che offre una gradevole passeggiata, punto di partenza per escursioni in barca e vicino all’ingresso del Percorso Archeologico delle Terme di Baia

Parco Archeologico delle Terme di Baia

I maestosi resti delle terme e del palazzo dove gli imperatori romani si dedicavano all’otium. Il complesso non è il frutto di un singolo intervento edilizio, ma si presenta con un’intricata disposizione planimetrica che si articola su terrazzamenti  disposti sui fianchi di uno dei crateri flegrei, chiamato Fondi di Baia, e mentre alcuni impianti termali sono molto antichi e sono stati realizzati durante l’età repubblicana, gli altri settori sono stati costruiti durante i vari momenti dell’età imperiale. Tre grandi strutture termali , i cosiddetti templi di Mercurio, Diana e Venere, sono alcune delle più grandi strutture romane conosciute, basti pensare che la sola cupola del tempio di Mercurio ha un diametro di circa 21m. Ovunque nel complesso vi sono stanze riccamente decorate con marmi e mosaici, mentre sistemi di vasche e condotti creavano giochi d’acqua per allietare la corte imperiale e gli ufficiali della flotta militare stanziata nell’antica Miseno.

Visita al Parco Archeologico delle Terme di Baia: Aperto tutti i giorni, tranne il lunedi,  dalle 9,00 alle 13,00 (ultimo ingresso). è possibile visitarlo con il biglietto unico del circuito flegreo valido per 3 giorni e per 4 siti del Parco Archeologico dei Campi Flegrei al costo di € 10.00  oppure con biglietto di accesso al singolo sito al costo di  € 5,00. Verificare costi e orari sul sito del Parco Archeologico www.pafleg.it

Marina Grande:

Il molo di Bacoli offre un bel panorama ma anche i resti (di cui alcuni sommersi) di una villa romana fra cui spicca la struttura nota come “Tomba di Agrippina”, in realtà un piccolo teatro privato, dove una leggenda popolare colloca la sepoltura delle madre dell’ imperatore Nerone uccisa per volere del folle imperatore.

Tour in barca con IRIS: dal porto di Baia partono le barche con chiglia in vetro che consentono di ammirare i resti dell’antica città sommersa restando comodamente seduti in barca. Alcune corse prevedono aperitivo a bordo. Obbligatoria la prenotazione, consulta il nostro sito.

Ristoranti: lungo il porto ci sono una gran quantità di ristoranti , anche di ottima qualità      per una piacevole pausa,

Tour in Kayak: contatto il nostro call center per scoprire le diverse attività

Sosta 11 Lucrino-Lago D’Averno

Lucrino

Località d’importanza strategica per chi ama il trekking in natura, ma anche per relax e mare.

Monte Nuovo

Un Cratere formatosi nelI’arco di 24 ore durante l’ultima, violentissima, erezione dei Campi Flegrei, nel 1538. Oggi il Montenuovo è un’0asi aperta al pubblico dove si può passeggiare sull’orlo del cratere per ammirare i minerali vulcanici e la fauna tipica dell’area flegrea.

Lago d’Averno

Uno dei cinque laghi vulcanici della zona, l’unico di grandi dimensioni ad essere alimentato da una fonte perenne di acqua dolce. I miti antichi ambientavano I’ingresso al mondo degli Inferi proprio sulle sponde del Lago, dove è possibile ammirare la grande struttura termale detta Tempio di Apollo. Un percorso pedonale cinge l’intero lago e durante la passeggiata è facile imbattersi in varie specie di uccelli acquatici.

Parco archeologico sommerso di Baia

A causa dell’attività vulcanica (bradisismo) negli ultimi 1500 un consistente tratto delle costa flegrea è sprofondata sotto il livello del mare e molte strutture romane, fra cui ville, impianti termali e strade sono ora sul fondo marino creando, cosi, un particolarissimo paesaggio sommerso dove è possibile vedere pesci e altri animali marini a stretto contatto con mura e mosaici romani.

Terme Stufe di Nerone: Le acque termali che sgorgano alla temperatura di 80°C sono ricche di preziosi elementi minerali necessari al corpo per rimanere in tono ed elasticità; ma sono anche riconosciute ottime alleate per la cura di reumatismi, artrosi, per la riabilitazione…L’ampio parco termale con le sorgenti naturali, le palme, gli ulivi, le pergole, permettono di vivere una piacevole giornata di relax all’aperto, intervallando una sauna, un idromassaggio nella piscina termale nella zona calda. Per chi desidera effettuare dei massaggi, il centro benessere delle Terme mette a disposizione un team di operatori certificati ed esperti in grado di consigliare e soddisfare le esigenze. Obbligatoria la prenotazione, consulta il nostro sito.

Centro Sub Campi Flegrei: Situato a Pozzuoli, nell’area del Parco Archeologico Sommerso di Baia, il diving opera dal 1992 nel settore del turismo subacqueo. 5 volte vincitore dell’AWARD PADI, si attesta tra i primi centri subacquei in ITALIA!

Possibilità di effettuare immersioni e snorkeling, visitando la città sommersa, anche per i meno esperti. Obbligatoria la prenotazione. Al Centro Sub si accede dal lido MOVO

Vigneti. Disposti sul cratere dell’Averno, diversi vigneti, molti dei quali a piede franco  offrono la possibilità di degustare il vino tipico flegreo in uno scenario davvero unico, un’oasi di pace affacciata sulla porta degli “Inferi”

Monte Nuovo: il Monte Nuovo dista circa 15 min di cammino dal punto di arrivo e si. E’ un percorso naturalistico che offre tutto lo splendore della macchia mediterranea ed un paesaggio meraviglioso. La passeggiata non presenta alcuna difficoltà particolare. Il dislivello è intorno ai 100 metri , il percorso è di circa 3km e la possibilità di percorrere interamente l’itinerario in circa due ore. Dal Monte Nuovo si può scendere lungo il lago d’Averno con un percorso complessivo di circa 7km.

Lido Giardino: In un’atmosfera magica, vivace e armoniosa, incastonato in un mare blu e in un azzurro cielo sorge il nostro lido, luogo dove le novità del presente si fondono alla tradizione offrendo un servizio originale e accurato, dove l’alta professionalità garantisce un clima decisamente unico. Spiaggia attrezzata e piscina (la piscina non è accessibile ai bambini sotto i 12 anni)

Spiagge: tutta la costa è ricca di lidi attrezzati. Adiacente la stazione della ferrovia cumana , vi è ‘accesso alla spiaggia libera.

Stazione Lucrino della Ferrovia Cumana: da qui è possibile andare in direzione Pozzuoli/Napoli e in direzione Fusaro/Torregaveta. Gli orari sono disponbili sul sito dell’EAV a questo link

Sosta 12 – Pozzuoli Centro Storico

Pozzuoli porto

L’antica Puteoli dei romani fu forse fondata dai greci col nome di “Dicearchia”, owero la città del buon governo. In età romana Pozzuoli era una delle città più popolose dell’impero e per più di tre secoli fu il principale porto del Mediterraneo, luogo di commerci e scambi culturali fra tutte le popolazioni del Mare Nostrum. In età medievale fu un centro importante, luogo di vacanza dei Re di Napoli e oggi è la città più popolosa del territorio. Le tante rovine romane sono testimoni della storia millenaria della città dove è anche nata Sofia Villani Scicolone, più famosa come Sophia Loren!

Macellum  (cd.Tempio di Serapide)

L’enorme edificio romano è in realtà il Macellum, ovvero il mercato dei prodotti alimentari dell’antica Puteoli. Nel XVIII a causa del rinvenimento di una statua del dio orientale Serapide lo si ritenne un tempio. L’edifico è uno dei simboli della città nonché una delle testimonianza più interessanti del fenomeno del bradisimo. Macellum: altresì definito “Tempio di Serapide”: basterà attraversare la strada e ci si trova dinanzi all’antico mercato di epoca romana, la cui particolarità può essere apprezzata grazie al racconto dell’esperta guida.

Il sito è aperto nei seguenti orari: Giovedì 10:00 – 13:00 (con ultima partenza alle ore 12:00) /Sabato e Domenica 10:00 – 13:00 (con ultima partenza alle ore 12:00) /

14:00 – 17:00 (con ultima partenza alle ore 16:00). Durata della visita 40 minuti circa. Costo: Studenti o ragazzi € 5 ,Adulti € 7.

Porto: punto d’imbarco per le isole di Ischia e Procida

Centro storico: la meravigliosa piazza recentemente ristrutturata, offre uno scorcio incantevole, per gustare ottimi gelati, aperitivi, dolci, ma anche fritture di mare, pizze e cucina tipica. Al termine della piazza, imboccando la strada che va sul lungo mare di Via Napoli è possibile trovare dei negozi di ceramiche per i souvenir.

Info point: Corso Garibaldi 13, puoi trovare souvenir, bookshop, ma soprattutto tutte le informazioni per costruire il tuo viaggio con Campi Flegrei Active ed acquistare la Campi Flegrei Card

Lungomare Yalta: attraversando tutta la piazza si giunge alla strada che conduce sil lungomare. Qui è possibile trovare gelaterie, pizzerie, ristoranti, ma anche aree giochi per i più piccini, campo basket, ed una magnifica passeggiata per godere del panorama

Stazione Ferrovia Cumana: questa Stazione della Cumana conduce in direzione Arco Felice/Lucrino/Torregaveta o in direzione Napoli.

Percorso Archeologico Rione Terra: da questa tappa il Rione Terra dista circa 15 min di cammino, potrebbe essere una gradita visita dopo una pausa gelato.

Sosta 13 – Villa Avellino/Rione Terra

Villa Avellino

Un parco pubblico dove si possono trovare molte specie rare di alberi e piante. All’interno del parco vi è una fontana romana ancora oggi in funzione. Il parco faceva parte della residenza di un viceré spagnolo, Don Pedro de Toledo, che passava i mesi estivi proprio a Pozzuoli.

Percorso Archeologico Rione Terra

Il Centro Antico di Pozzuoli, si trova sul promontorio dove i romani fondarono la colonia di Puteoli. Nel 1970 a causa del bradisismo negativo, il Rione fu evacuato e il quartiere è stato oggetto di interventi di restauro e di indagini archeologiche. Oggi il Rione è stato parzialmente recuperato ed è possibile ammirare il percorso archeologico che si snoda fra le rovine romane o la grande Cattedrale di S. Procolo, cuore religioso della Città. Percorso Archeologico Rione Terra: Aperto tutti i giorni, compresi la domenica e festivi dalle 9:00 alle 16:30. Prenotazione obbligatoria .

Per informazioni o richieste particolari potete chiamare i seguenti numeri: 081.192.55.646 (Biglietteria) 081.19.00.9000. (InfoPoint Percorsi Flegrei 9:00 – 13:00 / 16:30 – 20:00 Tariffe d’ingresso:€ 5,00 per biglietto intero;€ 2,50 biglietto scontato a persona per gruppi di almeno 15 unità; per i giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni, per i docenti delle scuole statali

Cattedrale di San Procolo:

La Cattedrale San Procolo Martire è un vero e proprio scrigno di storia e arte. Dedicata a San Procolo e San Gennaro, che insieme subirono il martirio, attualmente l’edificio si presenta come un mix tra archeologia, arte barocca e arte contemporanea. Di grande importanza è anche la splendida quadreria, realizzata tra il 1636 e il 1649, con tele dei più grandi pittori del tempo. Tra le maestranze presenti spicca la figura della grande Artemisia Gentileschi che per il Duomo di Pozzuoli realizzò tre imponenti tele.

Museo Diocesano:

Il Museo diocesano di Pozzuoli costituisce una preziosa testimonianza del patrimonio storico-artistico della Diocesi di Pozzuoli. Oltre ad opere provenienti dalle chiese del territorio flegreo, le sale ospitano dipinti ed opere provenienti dalla Cattedrale San Procolo martire, sculture lignee, reperti archeologici e oggetti liturgici, preziosa

testimonianza dell’argenteria napoletana del XVII secolo.

Duomo-Museo Diocesano: Giovedì 09:30 alle 13:30 e dalle 16:00 alle 19:00 .Il giovedì paghi la metà, € 4,00 (invece di € 8,00). Aperto il sabato e la domenica dalle 09:0 alle 14:30 e dalle 15:00 alle 20:00

Biglietto intero : € 8,00

Biglietto gratuito: persone con disabilita’

Biglietto ridotto: accompagnatori € 4,00, under 13 € 1,00, residenti a Pozzuoli € 1,00

Villa Avellino: Nel meraviglioso parco della città sono presenti giochi per bambini, qualora si abbia esigenza di far rilassare i più piccini, e grandi aree verdi dove poter eventualmente passare del tempo libero o gustare un pasto street food.

Arrivo Mini Hotel Il tour parte e arriva al parcheggio del Mini Hotel situato in via San Gennaro Agnano, 66 Pozzuoli (NA). Non è necessario raggiungere il punto di partenza, il tour può essere iniziato da uno qualsiasi dei punti di sosta elencati sotto.

 

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

SocialS

Categorie

PIÙ LETTI

RESTA INFORMATO

ISCRIVITI ALLA Newsletter

Invii mensili sulle novità dal mondo Al Chiar di Luna.